Alvare Moya e Alamo si aggiudicano il Gran Premio dello CSIO3* di Gorla Minore

Vittoria dello spagnolo Sergio Alvarez Moya nel Gran Premio Mail Boxes Etc. che all’Equieffe Equestrian Centre ha chiuso lo CSIO3* di Gorla Minore. Il cavaliere spagnolo si è aggiudicato la gara in sella ad Alamo dopo un barrage velocissimo (37.18 secondi) che gli ha permesso di battere sul filo dei centesimi la giovane olandese Sanne Thijssen che con Con Quidam RB, e il tempo di 37.45 secondi, sembrava irraggiungibile.
A rendere la prestazione del binomio vincitore ancor più importante è il fatto che Alamo è passato sotto la sella di Moya solo da poche settimane. Il 13enne saltatore di origine olandese è stato infatti acquistato proprio per Moya nel febbraio di quest’anno dal campione del Real Madrid Sergio Ramos che ne è quindi diventato comproprietario.  
   
Sergio Alvarez Moya e Alamo – © sassofotografie.it   “Ho gareggiato con Alamo per la prima volta la settimana scorsa proprio qui a Gorla Minore – ha detto Moya. – Per entrambi è stato un concorso che ci è servito per riprendere il ritmo della gara ma anche per perfezionare il nostro feeling. In questi giorni durante lo CSIO ho però capito che potevo chiedergli di più, soprattutto in Gran Premio, ed Alamo ha risposto nel migliore dei modi. Con un cavallo come lui è però facile provare il tutto per tutto per vincere! Ramos? Gli ho appena inviato una foto del nostro campione, sono sicuro che sarà molto felice.”
Tredici i binomi ammessi al barrage. Tra questi tre azzurri. La migliore è stata il 1° aviere scelto Giulia Martinengo Marquet, undicesima con Kiwi Kick (0/4; 39.48 secondi) seguita da Francesco Turturiello al dodicesimo posto in sella a Quite Balou (0/8; 40.16).
Paolo Paini è stato invece protagonista di una brutta caduta con la sua Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio. Nessuna conseguenza per il cavaliere. La baia italiana è stata affidata subito alle cure dello staff veterinario. Fortunatamente i primi accertamenti non hanno evidenziato lesioni importanti.  
  Per i risultati dello CSIO3* CLICCA QUI  
  Azzurri sugli scudi   Nelle altre due gare previste dal programma dello CSIO3*, ieri pomeriggio, sabato, bella vittoria del caporal maggiore Guido Franchi nel Premio Mascheroni, categoria a due fasi da 1.50 mt. In sella a Ballyshan Bellagio l’Under 25 azzurro ha chiuso la prova senza errori nel tempo di 28.23 secondi ed ha preceduto Antonio Garofalo, secondo sempre per l’Italia, con Halo (0; 29.13).
L’Inno di Mameli è nuovamente suonato stamattina nel premio KEP Italia, categoria di caccia da 1.45 mt. che ha visto il successo del 1° aviere scelto Giulia Martinengo Marquet, velocissima in sella a Calle Deluxe (73.72 secondi).
Oltre allo CSIO3*, valevole come prima tappa della Longines EEF Series, all’Equieffe Equestrian Centre si è svolto anche un CSI2*. Tra le varie prove del ‘due stelle’ sabato è stata disputata una categoria sei barriere, premio KEP Italia qualificante per la stessa categoria in programma nel prossimo CSIO5* di Roma (26-30 maggio). Primi ex-aequo si sono classificati il tenente dell’Aeronautica Militare Eugenio Grimaldi con Eagle, lo svizzero Edouard Schmitz con Cerolino e l’irlandese Shane Breen con Cuick Star Kerve. Tutti e tre, dopo il netto a 1 e 95, nel quarto barrage hanno commesso errore sul verticale finale di 2 metri e 05.
Vittoria italiana, infine, anche nel Gran Premio Scuderia 1918, gara più importante del CSI2* disputato stamattina (70 partenti; 11 al barrage), con Antonio Alfonso su Harrie (0/0); 36.85).  
  Per i risultati del CSI2* CLICCA QUI

Torna al Blog Top Horse TV

Please follow and like us:
Alvare Moya e Alamo si aggiudicano il Gran Premio dello CSIO3* di Gorla Minore